Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

martedì 1 luglio 2014

Fiorire in posti nascosti (Interventi 196)


(Apocalisse 3, 8)

Sono al campo scuola con i ragazzi. Mi sono preso qualche decina di minuti per starmene da solo - oltre la salita della ripida strada di accesso. Il vento e la pioggia di ieri hanno spazzato l'aria e il panorama è vertiginosamente bello. Prati coperti di erba rotolano giù
per i pendii... tutto intorno a me vive... è la creazione in tutta la sua gloria. E mi dico che gli alberi di questa macchia in cui mi sono nascosto sono proprio belli - ma in un angolo del creato dove pochi li vedranno.
Dio non riserva la Sua bellezza solo per i posti dove un mucchio di gente la può apprezzare. Lui pianta cose meravigliose anche in posti nascosti. Forse tu sei uno di quelli. Non sono molti quelli che riescono a vedere la bellezza in posti dove non sembra esserci o in luoghi poco conosciuti - ma non per questo essi sono meno belli.
Quando Gesù fa la verifica di ciascuna delle sette Chiese nel libro dell'Apocalisse (capitoli 2 e 3), sembra essere poco impressionato dalla Chiesa che agli occhi di tutti sembra la più bella. Per esempio alla Chiesa di Sardi che ha la reputazione di essere bella ("ti si
crede vivo"), Gesù dice invece: "Sei morto" (Ap 3,1). E quelli che sono i ricchi e potenti cristiani di Laodicia, agli occhi di Gesù sono davvero malmessi: ?Tu dici: "Sono ricco, mi sono arricchito; non ho bisogno di nulla", ma non sai di essere un infelice, un miserabile, un povero, cieco e nudo? (Ap 3,17).
Ma poi c'è quella Chiesa - quella nascosta, piccola e sconosciuta - che Gesù invece pensa sia bellissima. Lo dice in Apocalisse 3, a partire dal versetto 8. Gesù dice: "Conosco le tue opere... Per quanto tu abbia poca forza, pure hai osservato la mia parola e non hai
rinnegato il mio nome. Poi Gesù promette qualcosa che non ha offerto a nessuna di quelle altre, ben visibili Chiese - "Ho aperto davanti a te una porta che nessuno può chiudere". Ossia dare a loro delle benedizioni speciali e delle opportunità particolari proprio a causa
della loro umile fedeltà.
Questo è quello che Dio prova oggi per te. Ti hanno chiesto di servirLo, di esserGli fedele in un posto oscuro, forse in un posto difficile, o in un posto dove non ricevi alcuna soddisfazione o ringraziamento. Forse lavori o vivi in una situazione dove nessuno
apprezza la bellezza di Cristo che c'? in te. Ma Dio oggi vuole dirti che Lui ama guardarti - Lui pensa che tu sia bellissimo!
Prova a pensare ad Anna nell'Antico Testamento - una donna sterile che continuava a fidarsi del Signore. Era di una bellezza che nessun altro vedeva - eccetto Dio. E Lui l'ha fatta diventare la madre di Samuele, la più grande guida spirituale del suo tempo. E Maria, la sconosciuta ragazza di un villaggio ridicolizzato e disprezzato chiamato Nazareth
- ma Dio sapeva tutto di lei e l'ha scelta come madre e educatrice di Suo figlio. Dio sembra avere delle attenzioni speciali per l'umile, nascosta fedeltà.
E' facile scoraggiarsi e avvilirsi quando Dio ti chiede di fiorire in posti dove pochi possono vederti, dove raramente si apprezza il tuo servizio o il tuo sacrificio. Ma Dio ti vede. Tu sei "la Sua bellezza" in un posto nascosto. E sebbene là siano in pochi a notare la tua
fioritura, come quei meravigliosi alberi nascosti in quel pendio dei Lessini, la tua vita non è meno bella e preziosa!
Vi accompagno con la preghiera, sempre con riconoscenza e affetto
don Luciano

--------------

Nessun commento:

Posta un commento

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)