Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

lunedì 3 giugno 2013

Tutta questa pioggia sarà un bene! (Interventi 171)

(Romani 8, 28-29) 28 Del resto, noi sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il suo disegno. 29 Poiché quelli che egli da sempre ha conosciuto li ha anche predestinati ad essere conformi all'immagine del Figlio suo, perché egli sia il primogenito tra molti fratelli; 

Un nuovo intervento di Don Luciano dal Kenia: 


Ultimamente sembra che il sole abbia deciso di prendersi una vacanza. Recentemente, c'è stato uno di quei periodi nei quali per parecchi giorni di fila non lo abbiamo quasi mai visto. Pioggia e basta. Pioggia a intisichire le giornate e a inzuppare terra e uomini. Con un confratello più avanti negli anni commentavo queste interminabili giornate di pioggia e nuvole scure, ma lui vedeva il quadro nella sua interezza - mentre io mi ero perso nel dettaglio. Ricordando la siccità dell'anno scorso, mi ha detto: "Più avanti, tutta questa pioggia sarà un bene per noi!" 
Forse stai attraversando una stagione della tua vita dove la "pioggia" sembra non finire mai. La pioggia dello stress, delle cattive notizie, della lotta stancante - forse delle delusioni, del lutto, della confusione. Prima o poi tutti affrontiamo quelle stagioni in cui ci svegliamo immersi in un altro giorno di pioggia. 
C'è una Parola di Dio che, da 2.000 anni, è un raggio di sole che squarcia i giorni cupi. E' quel versetto ben conosciuto (come... non lo hai ancora imparato a memoria?) di Romani 8,28 - che ha aiutato milioni di credenti a vedere il quadro nella sua interezza quando sembra che la pioggia non finisca mai. Leggi con attenzione cosa Dio ti dice - «Noi sappiamo che tutto concorre al bene di coloro che amano Dio, che sono stati chiamati secondo il suo disegno»
Qualcuno ha definito Romani 8,28 come "un soffice cuscino per le lunghe notti". Spero lo sia anche per te. Perché ti da l'assicurazione di Dio che c'è un senso a tutto quello che stai attraversando... c'è un santo disegno di Dio che ha permesso che succedessero queste cose. Quasi mai capiamo la ragione del negativo ci sta capitando, ma Dio sa ricavare il bene anche da questo. No, il versetto di Romani 8,28 non dice che tutto quello che ci capita è bene - dice invece che Dio saprà ricavarne un bene più grande del male che stiamo vivendo. Un bene per te, per la tua vita - se sei tra «coloro che amano Dio».  
Scriveva san Giovanni Calabria - "Ricordiamoci che la divina Provvidenza è una tenera Madre che tutto ordina per il nostro bene, anzi per il nostro maggior bene; dobbiamo sentirci portati dalle sue materne mani; è vero, molte volte dobbiamo soffrire, e la natura può provarne talvolta quasi sgomento; non meravigliamoci; anche Gesù conobbe la tristezza, il tedio e la paura, giungendo a pregare il Padre di allontanare da Lui l'amaro calice, soggiungendo però che si rimetteva alla sua paterna Volontà. Adesso noi vediamo solo l'orditura del lavoro e il rovescio del ricamo, potrà sembrare che tutto sia confusione, ma quando potremo vedere il lavoro finito e il diritto del ricamo, allora essi ci appariranno in tutta la loro magnifica e meravigliosa fattura". 
Così non importa da quanti giorni stia piovendo - anche tu puoi dire: "Più avanti, tutta questa pioggia sarà un bene per noi!" Dio non avrebbe mai permesso che queste cose ti succedessero se Egli non sapesse usarle per il tuo bene. Il versetto successivo, Romani 8,29, dice che il bene che Dio vuole ricavare da quella situazione negativa è di renderti «conforme all'immagine del Figlio suo» - ossia renderti più simile a Gesù. Dio permette nella tua vita solo quegli eventi che meglio sviluppano in te l'immagine di Suo Figlio Gesù. Non c'è niente di più grande che Dio possa fare nella tua vita che sviluppare in te il modo che Gesù ha di amare... la maniera con cui Gesù tratta le persone... la pazienza che ha Gesù con le persone... la capacità di comprensione e di empatia che ha Gesù con chi ha una ferita dolorosa... il legame che Gesù ha con il Padre. 
E magari a Dio servono parecchi giorni di pioggia prima che tu diventi quell'uomo o quella donna che Lui vuole che tu sia. Probabilmente ti sta rendendo più forte... o più dolce... purificando il tuo modo di fare le cose... dirigendoti verso nuove e migliori priorità... rendendoti più sensibile verso persone che hai ferito o stai trascurando... spingendoti a bruciare ponti che non devi mai più attraversare... o a curare vecchie ferite. Quello che ti deve far vivere con serenità queste giornate di pioggia è la certezza che «tutto concorre al bene di coloro che amano Dio»... che tutto questo, alla fine, mi renderà migliore. 
Allora vuol dire che sarai contento delle giornate di pioggia? Non necessariamente. Ma di sicuro le vivrai meglio se hai in mente il quadro completo e non il dettaglio. Dio sta usando questa pioggia per renderti migliore. Così se questa mattina ti sei svegliato e hai trovato che anche oggi piove, ripassati Romani 8,28 - e dì a te stesso con tutta la fiducia che viene dal sapere che sei nelle mani di Dio - "Più avanti, tutta questa pioggia sarà un bene per noi!" 
Vi accompagno con la preghiera, sempre con riconoscenza e affetto
Don Luciano
----

Nessun commento:

Posta un commento

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)