Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

sabato 10 novembre 2012

La Parola di Dio è viva (Interventi 147)

Vi propongo questa catechesi di Don Vincenzo Carone:

Nella Sacra Scrittura leggiamo: la Parola di Dio è viva, efficace, penetrante e tagliente. 
Cercherò per quanto è possibile di farti comprendere il significato profondo di queste parole che per molti sono misteriose. 
Tu sai che Gesù è la Parola di Dio che si è fatta uomo, nel rapporto con noi, quando tu accogli la Parola, cioè la consideri la guida del tuo essere e delle tue azioni, accogli il Signore. Lo senti prima vicino, col tempo e l’esperienza lo senti dentro di te e infine tu ti senti in Lui, io vivo, diceva San Paolo, ma è Cristo che vive in me, il mio vivere è Cristo. 
Prova a perseverare nell'ubbidienza alla fede, nella partecipazione alla Eucarestia e nella preghiera e vedrai che l’esercizio costante delle virtù cristiane ti porteranno a vivere quello che ti sto dicendo. Cristo vive in me, la Parola contiene la stessa vita divina e per questo è efficace, penetra la profondità del tuo essere, ti cambia radicalmente non nel tuo temperamento, non elimina le tue miserie e fragilità, edifica in te una mentalità nuova, le convinzioni diventano diverse dalle tue, ti apre la prospettiva di una vita vissuta e sacrificata unicamente per l’amore a Dio e al prossimo. 
Realizzi cosi la raccomandazione del Signore: rinneghi te stesso, prendi la tua croce quotidiana e lo segui sulla via della preghiera e delle opere buone. Infine la Parola di Dio è tagliente, cioè divide in due il tuo essere uomo e il tuo essere figlio di Dio, mentre lo divide lo riunisce in una unità sostanziale diversa da quella di prima. 
Prima tu eri un uomo che viveva la sua vita sulla terra per realizzare un progetto che ti eri posto fin dall'inizio. Tutto dipendeva da te, tu tendevi a concretizzare i tuoi desideri e i tuoi sogni. Adesso invece tu sei un uomo che vive intensamente la sua vita terrena non più come uomo, ma come figlio di Dio. 
L’adempimento dei tuoi doveri, il tuo operare nella società, il successo, l’insuccesso, le persone con cui dividi la tua esistenza terrena, tutto diventa il luogo dove tu vuoi sviluppare e realizzare le virtù cristiane
Il prossimo, sia quello vicino e sia quello lontano, non è più visto nella prospettiva di una convivenza pacifica, è visto invece come il destinatario delle tue opere buone e dei tuoi sacrifici, queste opere fanno nascere e vivere la tua esistenza in un amore intimo e profondo con Cristo. 
Spero di essere riuscito a farti capire che il cristianesimo non ti distrugge la vita umana, ma la trasforma in vita divina che si sviluppa e realizza nella vita umana, se ci tieni a sapere come vanno veramente le cose, devi rivolgerti allo Spirito Santo. 
Il compito dello Spirito del Signore non è quello di dispensare doni straordinari che fanno di te un uomo superiore agli altri. lo Spirito Santo taglia dal male e unisce a Cristo la tua esistenza terrena e ti dona “i doni straordinari” unicamente affinché tu trasformi la tua esistenza di uomo in un uomo che diventa figlio di Dio.
-----

Nessun commento:

Posta un commento

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)