Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

domenica 18 novembre 2012

Ordini fattibili (Interventi 149)

Una nuova riflessione di Don Luciano:


Chi è dentro al mondo della scuola mi capirà al volo. Tutti hanno un sacco di aspettative nei confronti della scuola: le famiglie, gli studenti, lo stato - e essere insegnati diventa sempre più complicato.
Qualche tempo fa, parlando con un'insegnate, mi diceva dalle quali emergeva tutta la sua frustrazione: "Continuano a tagliare il personale, ma il ministero è sempre più esigente sui programmi, sulle attività da fare e sulle ore extra che dobbiamo rimanere a scuola - ma senza sborsare un soldo. Decidono cosa dobbiamo fare, ma senza darci i soldi per farle".
Incarichi importanti senza risorse per adempierli - è davvero frustrante. Ma grazie a Dio, Lui non ci da mai un incarico senza provvederci nello stesso tempo anche le risorse per compierlo! Questo è davvero importante per te - specialmente se hai l'impressione che Dio ti stia guidando in situazioni dove sembra impossibile che ci sia un qualche aiuto.
In tutti questi anni di ministero ho cercato di tenere fisso nella mente e nel cuore 1Tessalonicesi 5, 24, e Dio non mi ha mai deluso. Dio ti fa questa questa promessa:
«Colui che vi chiama è fedele e farà tutto questo!» Per dirla più semplicemente, Dio non ti abbandonerà mai nel mezzo di qualcosa che Lui ti ha chiesto di fare o di vivere.
Magari in questo momento il Signore ti sta conducendo in qualche territorio inesplorato. Forse hai una responsabilità di cui devi farti carico, un peso, o una sfida e non sai se sarai capace di affrontarla.
Ottimo. Queste sono le situazioni ideali in cui ci vuole un po' di te e molto di Dio. La promessa che hai è che se Lui ti sta chiamando a fare qualcosa, Lui la farà - attraverso di te. La tua parte di lavoro è mantenerti puro davanti a Lui, e darti da fare!
Dio non ti porterà mai dove la Sua grazia non potrà sostenerti. Magari non riesci a vedere da dove spunteranno i soldi per fare quello che Dio ti chiede - ma la Parola ci insegna che se Dio chiede, Dio paga! O come diceva qualcuno: "Tu fai la Sua volontà, e al resto Dio provvederà".
Forse ti senti inadeguato per quello che Dio ti sta chiedendo. Ottimo. Perché questo sta a dimostrare che tu non sei capace e che tutto il bene che ne verrà è solo a merito e gloria di Dio. L'apostolo Paolo lo ha espresso così:
«Non però che da noi stessi siamo capaci di pensare qualcosa come proveniente da noi, ma la nostra capacità viene da Dio» (2Corinzi 3,5). Dio è glorificato quando persone che valgono poco - «zero e miseria, ottime condizioni!» direbbe san Giovanni Calabria - si fidano di Lui; sono questi quelli che Dio usa per fare miracoli. Dio vuole impossessarsi di te, riempirti con la Sua forza, le Sue idee, la Sua sapienza, il Suo amore.
Lui provvederà tutte le risorse spirituali di cui hai bisogno, tutti i mezzi umani, e anche quelli economici. Ricordati, la promessa è che «il mio Dio colmerà ogni vostro bisogno secondo la sua ricchezza con magnificenza in Cristo Gesù»
(Filippesi 4,19). Non in base alle tue misere risorse ma in base alle Sue infinite risorse!  Così questo è tutto quello che hai bisogno di sapere quando stai affrontando un problema che è più grande delle tue capacità - o quando stai pensando di abbandonare una chiamata o un compito che viene da
Dio. Quello che ti serve sapere è che mai Dio ti abbandona in quello che Lui ti ha chiesto di fare. Se Dio ti chiede, anche ti equipaggia!
Vi accompagno con la preghiera, sempre con riconoscenza e affetto
don Luciano


-----------------

Nessun commento:

Posta un commento

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)