Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

sabato 10 novembre 2012

Padre Livio scrive 10/11/2012

Cari amici, 
la Regina della pace sta chiamando e formando i "suoi apostoli". 
I suoi ultimi messaggi esprimono la sua sollecitudine di avere persone preparate ad affrontare il tempo della prova della fede, durante il quale le anime saranno passate al setaccio. 
Vuole che i suoi apostoli siano pieni di sapienza e di forza divine. La sapienza per insegnare e per giudicare secondo la verità di Dio. 
La forza per andare controcorrente e per resistere all'impero del male. La battaglia va combattuta con la testimonianza quotidiana dell'amore di Dio, che si è rivelato in Gesù Cristo. 
Ci chiede il digiuno e la preghiera perché Lei possa ottenere da suo Figlio le grazie necessarie. 
Ci ammonisce a non prendere alla leggera la responsabilità che ci ha affidato e di non affliggere il suo Cuore materno. 
Vuole fidarsi di noi, ma sembra in apprensione perché ci vede deboli. 
Per questo apre il messaggio esortandoci alla perseveranza. 
Cari amici, diciamo "Sì, Sì" alla Madre. 
Non ci pentiremo di esserci messi al suo servizio. 
Ricominciamo ogni giorno. 
Vostro P. Livio
-------

1 commento:

  1. Che la battaglia spirituale si faccia ogni giorno più impegnativa è vero. Tuttavia far discendere la necessità della conversione dalle presunte apparizioni, sulla cui veridicità permangono molti dubbi non risponde alla logica cattolica.
    Molte delle affermazioni di Padre Livio sono ai limiti dell'eresia. Medjugorje rischia di diventare un culto a sè , con gravi ripercussioni a livello ecclesiale.

    RispondiElimina

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)