Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

venerdì 23 novembre 2012

Nel cammino della vita cristiana (Interventi 150)


Nel cammino della vita cristiana secondo la volontà di Dio ti troverai sempre sprovveduto dei mezzi adeguati per andare avanti perché le tentazioni non sono trascurabili, i tuoi limiti e le tue fragilità ti danno sempre la sensazione di frenare, emerge la voglia di abbandonarsi allo scoraggiamento: sarebbe bello, ma non è per me.
Il coraggio ti manca, come manca a tutti, dico a tutti indistintamente perché la vita cristiana supera di gran lunga i limiti e le possibilità degli uomini e delle donne. il coraggio per realizzare gli impegni che ti sono stati raccomandati dal Vangelo non lo devi desumere da te, la tua volontà navigherebbe nell'assurdo.
Non devi considerare quello che sei, fai bene a mascherare la verità di te stesso di fronte agli altri, ma non puoi ignorare quello che sei veramente.
Se guardi a te stesso emerge la verità di una vita vissuta inutilmente o addirittura nel peccato. Sono sicuro che la coscienza ti rimprovera duramente, il rimprovero della coscienza è sconcertante in tutti, il Papa in un suo discorso disse: io sono un peccatore. Se ti fermi a queste considerazioni convinci te stesso che non riuscirai mai a trovare il coraggio di vivere degnamente la vita cristiana.
Non considerare neppure il presente, il quale alla luce della crisi che minaccia la sopravvivenza della società umana, ti fa perdere sicuramente la fede.
Non considerare le difficoltà che devi superare.
Se consideri te stesso e la tua vita passata non sentirai in te la forza di fare propositi santi e pensieri di speranza.
Devi guardare soltanto a Cristo, soltanto Lui è capace di prendersi cura di te e di darti tutti i mezzi spirituali per mettere in pratica i propositi santi e i pensieri santi. ti perdona sempre e tutto perché Lui è un Dio misericordioso, se tu ti impegni a vivere secondo il suo insegnamento, starà sempre vicino a te, ti darà il coraggio che ti manca e tutti i mezzi spirituali perché tu possa portare a termine il cammino della tua conversione.
Gesù ti donerà la virtù della speranza che per te sarà una luce nelle tenebre fitte che avvolgono l’umanità intera, tenebre causate dalla mentalità edonistica e materialista degli uomini e delle donne, le tenebre della crisi che non si riesce a risolvere sono piombate quando gli uomini e le donne hanno cacciato via Iddio dalla loro vita e hanno seguito gli allettamenti della proprie passioni e della volontà di stabilire autonomamente il bene e il male.
Gli uomini hanno cosi consegnato il mondo a satana perché insegnasse loro a fare del peccato la realtà più profonda della loro vita. la luce della speranza che tu hai acceso mediante la volontà di realizzare il cammino di conversione, ti dona il coraggio di credere che Dio da questo male universale ricaverà un bene universale, il passaggio dal male al bene non può essere indolore, chi non ha la fede soccomberà, chi ha la fede troverà una vita rinnovata in un mondo che si rinnova.
(Don Vincenzo Carone)
------

Nessun commento:

Posta un commento

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)