Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

giovedì 1 luglio 2010

L' amore di Dio si è rivelato in Gesù Cristo (Interventi 32)

Comincia con questo post la collaborazione di SG al blog, collaborazione che si concretizza o con la ri-pubblicazione di vecchi post del suo "defunto" blog o con testi indediti. Si tratta comunque di spunti per riflettere e pensare, cosa questa cui siamo sempre meno abituati.
In questo caso ci troviamo di fronte ad un brano del 15 Giugno 2007:

Oggi è la festa del Sacro Cuore di Gesù. Domani sarà quella del Cuore Immacolato di Maria. Al centro della fede cristiana c' è dunque un cuore, il Cuore di Dio che ha tanto amato il mondo da mandare qui da noi e per noi Suo Figlio.
La Festa della Divina Misericordia, quella del Sacro Cuore non fanno che ricordarci che Dio ci ama e tiene alla nostra vita.
Dio Trinità per AMORE ha deciso di salvare il mondo mediante l' Incarnazione, la dolorosa Passione e la Morte atroce sulla Croce della seconda Persona della Trinità, il Dio incarnato: GESU' CRISTO.
Noi però facciamo finta di niente, ci irrita sentirne parlare, vogliamo disfarci di questo grande mistero.
Certo, non è facile credere, non è facile mantenere viva la fede, non è facile restare sempre sulla retta via. Chi l' ha mai detto?!
Gesù stesso ha parlato della via stretta.
Tuttavia ci ha anche chiesto di aver FIDUCIA in Lui perché senza il suo intervento noi non possiamo fare nulla.
E' un grande problema aver fiducia in Dio per vari motivi, il vissuto personale, il male che sembra trionfare, le sofferenze fisiche e morali, etc. Non dimentichiamo poi che c' è tutto un movimento "culturale" che vuole cancellare dalla nostra testa la stessa idea di Dio, soprattutto quella del Dio cristiano.
Questo rende la vita di fede (o qualcosa che le somiglia vagamente) ancora più difficile. La fede è un cammino arduo, veramente duro. Il Sacro Cuore vuole aiutarci in questo percorso pieno di difficoltà.
--

3 commenti:

  1. gracias sagrado corazon de jesus gracias miamado jesus yo te pido misericordia por esa persona que no te quiren y no tepuedenver mi jesus tepido perdon porque nosaven lo que disen ni lo que hacen mi jesus te pido perdon por ls gobernate de cada pais que se piensan que tienen comprado el mundo señor y tu le molesta tepido perdon por suu orgullo y por sus falta de fe enti mi amado jesus falta de querer conoserte de que vos sos amor puro gracias mi amado jesus

    RispondiElimina
  2. RIngrazio l'amica argentina per il suo commento che provo a tradurre (se qualcuno ha una traduzione migliore non abbia problemi ad esporla):
    ***
    Grazie Sacro Cuore di Gesù, mio amato, grazie.
    Chiedo misericordia per coloro che non la chiedono perché non sanno quello che dicono e quello che fanno.
    Ti chiedo perdono per i governanti di ogni Paese che credono di aver comprato il mondo.
    Perdona la scarsa pietà, l’orgoglio e la mancanza di fede
    Mio amato Gesù: manca la volontà di conoscere che sei puro amore.
    Ti ringrazio mio amato Gesù
    ***
    Vi trasmetto anche un commento di un altro amico cattolico che è nato e vive ad Ankara (fattomi avere via FB):
    Dicendo così a Matteo, seduto al banco delle imposte, Gesù gli ha rivolto l'invito a lasciarsi guidare nella ricerca di quella vita piena, che non gli sarebbe mai stata tolta. Entrando in una relazione ubbidiente e amorosa con Gesù, vedremo che egli non ci porta via null'altro che ciò che ci impedisce di goderlo realmente.
    **
    Gli stranieri hanno parlato.. Ora tocca a noi italiani..
    Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina
  3. La testimonianza è sempre difficile, ma forse perché contiamo troppo sulle sole forze umane. Gesù ha promesso che manderà lo Spirito Santo per aiutare i Cristiani ad annunciarLo.
    Quanto alla difficoltà del vivere la fede concordo con quanto ho scritto tre anni fa.
    SG

    RispondiElimina

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)