Benvenuti

Questo blog è uno spazio per aiutarsi a riprendere a pensare da cattolici, cosa che la società moderna sta completamente trascurando se non perseguitando.
Ogni suggerimento e/o contributo in questa direzione è ben gradito.
Affido allo Spirito Santo di Dio, a Maria Santissima, al Sacro Cuore di Gesù e a San Michele Arcangelo questo lavoro di testimonianza e apostolato.
Un caro saluto a tutti e un sentito ringraziamento a chi vorrà contribuire in qualunque modo a questa piccola opera.
Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata...Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l'autorità di distruggere la vita non nata...Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un'emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio... Ci alzeremo quando l'istituzione del matrimonio viene abbandonata all'egoismo umano... e affermeremo l'indissolubilità del vincolo coniugale... Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche...e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell'individuo ma anche per quello della società... Ci alzeremo quando la libertà viene usata per dominare i deboli, per dissipare le risorse naturali e l'energia e per negare i bisogni fondamentali alle persone e reclameremo giustizia... Ci alzeremo quando i deboli, gli anziani e i morenti vengono abbandonati in solitudine e proclameremo che essi sono degni di amore, di cura e di rispetto. Giovanni Paolo II

lunedì 12 luglio 2010

Risorgi, civiltà morente! (Contributi 335)

Giuro che non c'erano accardi preventivi. Sta di fatto che l'ultimo editoriale di Samizdat on Line si inserisce meravigliosamente nel contesto degli ultimi post.

La vigilia della festa di san Pietro e di san Paolo, nella Basilica di san Paolo fuori le Mura, Papa Benedetto XVI ha dato l’annuncio della istituzione di un nuovo Dicastero vaticano, sotto la forma del Pontificio Consiglio, con lo scopo di promuovere una rinnovata evangelizzazione nei Paesi dell’Occidente, di antica tradizione cristiana ma ora pesantemente intaccati dalla secolarizzazione.

A breve, il Papa stesso chiarirà indicazioni e competenze nella sua lettera apostolica di fondazione del nuovo Consiglio.
Il vaticanista Andrea Tornielli l’ha definita “fino a questo momento la novità più consistente del pontificato di Benedetto XVI”. In un momento di straordinaria difficoltà per la Chiesa cattolica, minata al suo interno da peccati e comportamenti riprovevoli, e attaccata pesantemente da forze laiciste desiderose di darle il colpo di... grazia (“per i massoni, i quali affermano continuamente la loro grande tolleranza, l’uomo da abbattere è il Papa”, ha sostenuto in un’intervista a Tempi l’ex Venerabile Maurice Caillet), Papa Benedetto si erge forte solo della potenza del Signore, e afferma: “La missione di Cristo è ancora ben lontana dal suo compimento”.
La parola “nuova evangelizzazione” correva già da decenni come un leit motiv della missione della Chiesa; come ha ricordato lo stesso Papa Benedetto, sono stati Paolo VI e soprattutto Giovanni Paolo II a riproporla insistentemente, motivandone l’urgenza.
Del resto le “cronache d’Europa” parlano di un continente vecchio non solo demograficamente: incapace di riconoscere le proprie radici, asservito alla dittatura del nichilismo e del relativismo, franato pericolosamente sulla china della barbarie in quanto a rispetto della vita e della persona...
Non è solo la pratica religiosa a venir meno (confrontando la propria moschea brulicante di fedeli con le vicine chiese semivuote, in una intervista del 2006 l’imam di Evry (Parigi), Khalil Merroun, ha affermato: “La Chiesa cattolica deve convincersi che l’Europa non le appartiene”).
E’ il tipo umano generato dalla fede ad essere pericolosamente latitante dalla vita, e questo crea una povertà spaventosa nelle società dell’Occidente.


“Può un uomo rinascere quando è vecchio?” Terra del tramonto, civiltà morente?
E’ facile attardarsi nel lamento sulla malizia dei tempi, il Papa invece taglia corto: "l’ eclissi del senso di Dio” è “una sfida a trovare mezzi adeguati per riproporre la perenne verità del messaggio di Cristo”. Un nuovo strumento, un rilancio della missione.


Tornare all’essenziale: mettere al centro l’annuncio di Gesù”, ha risposto mons. Rino Fisichella, nominato dal Papa alla guida del nuovo Dicastero, a chi gli chiedeva una prima indicazione sul lavoro da compiere.


“È un’opera in costruzione, dobbiamo riflettere e trovare gli strumenti, i linguaggi e le forme perché l’annuncio di Gesù possa ancora suscitare la fede nell’uomo contemporaneo... È importante chiarire una cosa: non si comincia da capo, in tutte le Chiese c’è una grande vitalità, sono sorti movimenti e associazioni, ci sono le parrocchie e il volontariato. E nostro compito sarà leggere tutto questo fermento e farlo diventare un progetto comune e unitario, nel rispetto delle diverse tradizioni.”
Fiduciosi soltanto nella potenza di un Altro, e testimoni della convenienza umana dell’incontro con Cristo, in tutti i tempi e in tutti i luoghi.
------

2 commenti:

  1. Innanzitutto mi urta parecchio il commento dell' iman parigino: pensi ai fatti suoi!
    Venendo al punto principale del post mi compiaccio con il Papa per questa sua iniziativa. Non sarà per niente facile "rievangelizzarci" perché siamo veramente lontani dal Cristianesimo però il protagonista più importante è lo Spirito Santo e ciò tranquillizza un pochino.
    Il nostro stile di vita non tiene proprio conto del Vangelo ma spero che finisca questo buio in cui siamo immersi.
    SG

    RispondiElimina
  2. Concordo in pieno con l'intervento precedente. E' vero che il buio ci circonda ma se ognuno di noi comincia a essere una piccola flebile luce, tutti insieme possiamo diventare immagine della Luce

    RispondiElimina

Che lo Spirito Santo illumini la tua mente e che Dio ti ricolmi di ogni grazia, spirituale e materiale, e la speciale benedizione materna di Maria scenda su di te..

Lista blog cattolici

LOGO DEL BLOG

LOGO DEL BLOG
inserisci il logo del blog sul tuo blog (anche ridimensionandolo)